Credito d' imposta per attività di ricerca e sviluppo

Credito d' imposta alle imprese per investimenti effettuati in attività di ricerca e sviluppo

Soggetti beneficiariTutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a decorrere dal 01/01/2015 al 31/12/2020
Attività ammissibili    - Lavori sperimentali o teorici, aventi quale finalità l' acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e fatti osservabili, senza che siano previsti applicazioni o usi commerciali diretti;
- Ricerca pianificata o indagini critiche mirati ad acquisire nuove conoscenze, per la messa a punto o il miglioramento di prodotti, processi e servizi esistenti
- Acquisizione, combinazione, strutturazione ed utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per  prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati; realizzazione di prototipi per scopi commerciali e di progetti pilota destinati ad esperimenti tecnologici o commerciali
- Produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non siano impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalita' commerciali.

Costi ammissibilia)  Personale altamente qualificato impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo;
b) Quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti ed attrezzature di laboratorio, in relazione alla misura ed al periodo di utilizzo per l' attività di ricerca e sviluppo e comunque con un costo unitario superiore a € 2.000;
c) Contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca ed organismi equiparati e con altre imprese, comprese le start-up innovative;
d) Competenze tecniche e privative industriali relative ad un' invenzione industriale o biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale;

Per le imprese non soggette a revisione legale dei conti e prive di un collegio sindacale sono ammissibili, entro il limite massimo di € 5.000, le spese sostenute per l'attivita' di certificazione contabile.

In ciascuno dei periodi d' imposta, la spesa sostenuta per le attività di ricerca e sviluppo deve essere almeno pari a € 30.000,00

Agevolazione concedibileIl credito d' imposta è riconosciuto nella misura del 25%  degli incrementi annuali di spesa nelle attività di ricerca e sviluppo rispetto alla media dei 3 periodi d' imposta precedenti al 31/12/2015.

Per le imprese in attività da meno di 3 periodi d' imposta, la media degli investimenti  da considerare per il calcolo della spesa incrementale, è calcolata sull' intero periodo intercorso dalla loro costituzione.

Il credito  spetta nella misura più elevata del 50%, per gli investimenti in ricerca e sviluppo relativi a:
- assunzione di personale altamente qualificato;
- costi della ricerca svolta in collaborazione con Università e enti o organismi di ricerca e con altre imprese, come le start- up innovative.

Il credito spetta fino ad un importo Max annuale di € 5.000.000 per ciascun beneficiario. 

Modalità di fruizione del creditoIl credito d' imposta va indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d' imposta in cui sono state sostenute le spese

Per maggiori informazioni :

Telefono: 090 9796275
Fax: 090 9704863
Per le altre misure di agevolazione visita la nostra HOMEPAGE
Comments